Questo sito utilizza cookie analitici e di profilazione, propri e di altri siti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai riferimento all'informativa. Se fai click sul bottone "Acconsento" o accedi a qualunque elemento sottostante a questo banner acconsenti all'uso dei cookie

"La gestione integrata della presa in carico dei pazienti affetti da demenza e dei loro caregivers.
Formazione, criticità, prospettive".

25 settembre 2012, ore 9,00
Camera dei Deputati, Sala Mercede
(ingresso: Via della Mercede, 55)

Il rapporto, diffuso dall'OMS a Ginevra l'11 aprile 2012, fornisce una panoramica autorevole sull'impatto della demenza in tutto il mondo. Un nuovo caso di demenza ogni 4 secondi.
Messaggi chiave
- La demenza non è parte del normale invecchiamento;
- L' enorme costo della malattia costituirà una sfida per i sistemi sanitari nazionali che dovranno
   affrontare un numero sempre maggiore di malati. I costi sono stimati attualmente in 604
   miliardi di dollari all'anno e sono destinati ad aumentare ancora più rapidamente;
- La demenza è stressante per i familiari e per loro è necessario un supporto adeguato da parte
   dei sistemi sanitari, sociali, finanziari e giuridici.

E' tempo di agire ora per:
- promuovere a livello mondiale una società in grado di comprendere ed includere le demenze;
- considerare le demenze una priorità sanitaria e sociale nazionale in tutti i Paesi;
- migliorare l'atteggiamento e la conoscenza del pubblico e dei professionisti rispetto alle
   demenze;
- investire nei sistemi sanitari e sociali per migliorare l'assistenza e i servizi per le persone
   affette da demenza e i loro familiari;
- aumentare la priorità data alle demenze nell'agenda della ricerca di salute pubblica.
"Non c'è più tempo!"

Il 25 settembre p.v. presso la Sala Mercede della Camera dei Deputati l'Associazione SOS Alzheimer onlus terrà il consueto Convegno annuale per celebrare il 21 settembre, Giornata mondiale dell'Alzheimer, come da indicazioni dell'OMS.
Si partirà dalla Risoluzione del Parlamento europeo del 19 gennaio 2011 per illustrare le linee guide in materia di informazione, cultura, ricerca ed assistenza dei pazienti e supporto ai familiari, per poi entrare nel merito della Legge della Regione Lazio n. 35 in favore dei pazienti affetti da Alzheimer ed altre forme di demenza.
I temi che verranno affrontati nelle tre tavole rotonde che seguiranno, riguarderanno la presa in carico del paziente e dell'intero nucleo familiare a livello clinico, sociale ed assistenziale e quindi l'attenzione verrà spostata sulla Formazione, sul sostegno psicologico, sugli aiuti effettivi che sul territorio, in particolare quello romano le famiglie possono trovare.
L'associazione presenterà il Master universitario del Case Manager geriatrico, il corso di specializzazione per O.M.A.D. operatore per i malati di Alzhiemer ed altre forme di demenza, quindi la convenzione per il trasporto cittadino e nazionale di malati e familiari attraverso vetture dedicate del radio-taxi 3570, un modo diverso e consapevole di affrontare la Malattia, attraverso l'esperienza di Pfizer Italia e la prossima apertura di un innovativo centro diurno cittadino in VIII Municipio, capace della presa in carico sia del paziente che del caregiver.
Il Convegno che gode dei patrocini della Camera dei Deputati, della Regione Lazio, del Comune di Roma, dell'ISMA, della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria Regione Lazio e della F.I.Me.G., verrà moderato da una testimonial d'eccezione, l'attrice Daniela Poggi e dal portavoce dell'associazione SOS Alzheimer, Maria Grazia Giordano.
Insigni le presenze sia dal mondo della politica, della medicina che della cultura invitate e che hanno aderito all'iniziativa.